Juve
Home page Juve Juve 2020-2021 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Condividi la creazione della Super League?
Sì, se si resta anche nelle competizioni nazionali
Sì, ma solo se si esce dalle competizioni nazionali
No


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
Inter 75 Bologna 37
Milan 66 Udinese 36
Atalanta 64 Spezia 32
JUVENTUS 62 Genoa 32
Napoli 60 Torino 30
Lazio 58 Fiorentina 30
Roma 54 Benevento 30
Sassuolo 46 Cagliari 25
Verona 41 Parma 20
Sampdoria 39 Crotone 15
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
21.04 20:45 A Juventus-Parma
25.04 15:00 A Fiorentina-Juve
02.05 18:00 A Udinese-Juventus
09.05 20:45 A Juventus-Milan
12.05 20:45 A Sassuolo-Juventus
16.05 20:45 A Juventus-Inter
19.05 20:45 Ita Juventus-Atalanta
23.05 20:45 A Bologna-Juventus
       
       
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
23 54 17 3 3 49 19 C
20 36 10 6 4 39 20 F
1 3 1 0 0 2 0 N
44 93 28 9 7 90 39 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
27.02 A Verona-Juventus 1-1
02.03 A Juventus-Spezia 3-0
06.03 A Juventus-Lazio 3-1
09.03 ChL Juventus-Porto 3-2
14.03 A Cagliari-Juventus 1-3
21.03 A Juventus-Benevento 0-1
03.04 A Torino-Juventus 2-2
07.04 A Juventus-Napoli 2-1
11.04 A Juventus-Genoa 3-1
18.04 A Atalanta-Juventus 1-0
Punti 20 - Vinte 6 - Pari 2 - Perse 2
Gol fatti 20 - Gol subiti 11 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
13 Danilo 40 3314 7 1
25 Rabiot 1 39 2692 13 3
44 Kulusevski 39 2304 19 6
30 Bentancur 38 2690 8 -
22 Chiesa 1 38 2564 8 12
9 Morata 1 38 2546 10 17
14 McKennie 38 1970 19 6
7 Ronaldo 37 3141 3 32
33 Bernardeschi 36 1364 27 -
1 Szczesny 33 3000 11 -33
16 Cuadrado 1 32 2465 5 -
19 Bonucci 29 2312 10 2
5 Arthur 29 1533 19 1
4 De Ligt 28 2310 5 -
8 Ramsey 28 1459 17 2
12 Alex Sandro 27 1915 8 -
28 Demiral 1 23 1643 14 -
3 Chiellini 20 1367 10 -
10 Dybala 19 970 13 4
38 Frabotta 17 768 34 1
77 Buffon 11 1020 27 -6
36 Di Pardo 5 56 22 -
37 Dragusin 4 232 29 -
39 Portanova 3 147 21 -
41 Fagioli 2 107 20 -
11 Douglas Costa 2 40 2 -
52 Wesley 1 88 - -
50 Rafia 1 43 4 1
2 De Sciglio 1 23 2 -
34 Da Graca 1 7 10 -
40 Vrioni 1 1 5 -
31 Pinsoglio 1 0 - 43 -
51 Peeters 0 - 10 -
45 Israel 0 - 4 -
58 Aké 0 - 3 -
53 Felix Correia 0 - 3 -
42 Garofani 0 - 3 -
56 Ranocchia 0 - 3 -
55 Capellini 0 - 2 -
59 De Marino 0 - 2 -
47 Riccio 0 - 2 -
24 Rugani 0 - 2 -
35 De Winter 0 - 1 -
57 Marques 0 - 1 -
41 Nicolussi 0 - 1 -
6 Khedira 0 - - -
17 Pellegrini L. 0 - - -
20 Pjaca 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 4 - Centrocampo 30 - Attacco 54
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 31 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 13 (41,94%)
Rigori segnati 10 - Sbagliati 1 - Parati 1
Ammonizioni 100 (19 giocatori)
Espulsioni 6 (6 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.404 Giocate 2.955
2.413 (54,79%) Vittorie 1.627 (55,06%)
1.129 (25,64%) Pareggi 799 (27,04%)
862 (19,57%) Sconfitte 529 (17,90%)
7.920 Fatti 5.174
4.293 Subiti 2.792
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
486 Giocate 1.382
269 (55,35%) Vittorie 832 (60,20%)
108 (22,22%) Pareggi 326 (23,59%)
109 (22,43%) Sconfitte 224 (16,21%)
833 Fatti 2.463
439 Subiti 1.212
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
682 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
530 Chiellini 171 Trezeguet
528 Furino 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
447 Causio 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
682 Buffon 99 Dybala
530 Chiellini 97 Ronaldo
436 Bonucci 44 Morata
247 Dybala 36 Chiellini
225 Alex Sandro 28 Bonucci
214 Cuadrado 17 Cuadrado
148 Bentancur 12 Chiesa
144 Bernardeschi 11 Alex Sandro
132 Szczesny 10 Bernardeschi
131 Morata 6 Kulusevski
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 22.03.2021
Il punto di lunedì 22 marzo
di Antonio La Rosa
Titoli di coda

Non mi vengono le parole, lo ammetto, e stasera scriverò “per come mi viene in mente”, disabituato come sono a dover parlare di Juventus in negativo.
Saranno stati i nove anni di successi ininterrotti, anche quando non si è proprio ottenuto il massimo in Europa, tipo le eliminazioni degli ultimi due anni, sarà che forse non vedevo che Juventus scudettata e padrona in Italia, dover prendere atto che per quest’anno la lotta per il titolo è praticamente finita a marzo per i bianconeri, è davvero difficile da rappresentare intanto a me stesso, poi ai quattro soliti amici che mi sopportano leggendomi sul sito.
C’è da prendere però atto di una cosa, il progetto Juventus 2020 – 21 non è mai partito, si è arenato fin dall’inizio, ci sono stati sprazzi di orgoglio che hanno fatto sperare, seguiti da momenti di black out, ultimo dei quali ieri contro il Benevento.
Intendiamoci, negli anni scorsi difficoltà contro le piccole, specie in lotta per la salvezza, ne abbiamo incontrate, vengono a Torino per difendersi a oltranza, logico che si possa faticare: ricordo ad esempio il precedente contro i sanniti, stagione 2017 – 18, non avevano ancora fatto un punto in campionato, sequenza di sconfitte su sconfitte, ma allo Juventus Stadium finirono il primo tempo in vantaggio, gol di Ciciretti, e rimonta sofferta nel secondo tempo.
Ho preso una partita a caso, perché precedente specifico, ma ce ne sono state pure altre in questi anni: solo che si vincevano in qualche modo.
Questa volta no.
E siccome, come ho detto spesso in passato, ci può stare perdere anche in maniera imprevista, ma non ci può stare affatto perdere in maniera indecorosa, la partita di ieri è di quelle del secondo tipo.
Anche se qualcosa sulla direzione di gara di Abisso ci sarebbe da dire, ma non sia un appiglio questo, semmai una costante stagionale, riusciamo a farci del male da soli, le direzioni di gara accentuano il tutto, per cui una gara come quella di ieri, che poteva anche svoltare se fosse stato concesso il sacrosanto rigore su Chiesa, è invece finita con una sconfitta che ci sta tutta.
Pertanto, riteniamo chiusa ogni questione scudetto, abituiamoci all’idea che l’anno prossimo quel sigillo tricolore non sarà sulle nostre maglie, pensiamo invece a chiudere non in rottura prolungata, per usare un termine ippico, dato che il piazzamento in Champions è tutto da conquistare, a patto però di non sbagliare oltre, le rivali sono tutte a pochissima distanza.

*******

Da tre anni la società sta sbagliando un po’ di tutto, a mio giudizio.
Vi prego di non accusarmi di ingratitudine verso una dirigenza che ci ha dato grandissime soddisfazioni, nove scudetti di fila passeranno alla leggenda del calcio, solo che essendo juventino sostengo che la vittoria più bella è la prossima, quelle passate sono appunto passate e non si può vivere sugli allori.
E’ certa una cosa:
- abbiamo preso il giocatore più forte al mondo, in tre anni gli abbiamo dato tre allenatori diversi, lui che al Manchester aveva avuto solo Ferguson e al Real Madrid, in nove anni, Mourinho per tre anni, Ancelotti per altri tre, una parentesi di Benitez e quasi tre di fila di Zidane.
Come dire, su di Cristiano Ronaldo non è stato costruito un vero progetto vincente.
Qui andiamo agli errori sulle scelte tecniche: sostenevo e sostengo che Allegri alla Juventus avesse fatto il suo tempo, anche le sue dichiarazioni di ieri sera a Sky lo confermano, come dire, o cambiava ambiente, o gli cambiavano la squadra, non c’erano altre soluzioni.
Dirigenza spreparata all’evento, perché se devi cambiare un allenatore, devi avere già le idee chiare su chi prendere in sostituzione, e con lui progettare il futuro per almeno 2 – 3 anni.
Così è arrivato Sarri, ed anche qui ritengo si sia fatto un grave errore.
Se lo prendi, lo devi supportare, costi quel che costi, e non devi cambiare a fine prima stagione.
Perché così si è perso un anno, poteva proseguire nel suo lavoro, più o meno accettato, lo si poteva e doveva sostenere, nel caso chiudere con lui a fine di questa annata, ma si è deciso diversamente.
Anche la scelta di Pirlo è stata una scelta improvvisata.
Ricordiamolo tutti, era stato presentato pochi giorni prima come nuovo allenatore della Under 23, e questo era sì un progetto serio, diciamo come Zidane al Real Madrid, fargli preparare la base di giovani da portare in prima squadra e diventare così il futuro allenatore bianconero.
Invece, nel giro di una settimana, dal dovere allenare in serie C, si è ritrovato alla guida della prima squadra, senza alcuna esperienza di panchina: come dire, il meno colpevole di tutto è proprio lui.

*******

Da tre anni assistiamo invece ad una confusione totale di mercato.
Ovvero dall’arrivo di Cristiano Ronaldo in poi, non ne abbiamo azzeccato una che fosse una.
Direi intanto che già è stato un errore avere investito tutto il ricavo della cessione di Pogba, per l’arrivo di Higuain, avevamo vinto e bene il campionato, sfiorando l’impresa all’Allianz Arena, con Dybala, Mandzukic e Morata, volendo lo si poteva riscattare quest’ultimo ad una cifra molto più bassa dei 94 milioni di euro per Higuain, e pensare ad altri profili.
Infatti Higuain era stato ceduto al Milan, con una operazione davvero tortuosa, che di fatto non era una cessione, tanto che è tornato alla base.
Alcuni prolungamenti di contratto sono fin da subito apparsi incomprensibili, Khedira, Mandzukic, per fare due esempi, ed infatti entrambi sono rimasti sul groppone, tanto sarebbe valso tenerli e inserirli fino a spremerli del tutto per la causa bianconera: avremmo comunque avuto in organico un attaccante che, come ricordiamo bene, non faceva mai mancare il suo impegno totale alla causa bianconera, ed un centrocampista che ritengo tecnicamente superiore ad ogni centrocampista attualmente in organico, anche se spesso acciaccato, quantomeno nei momenti di buona condizione, il suo l’ha fatto sempre.
Non riuscendo a sfoltire l’organico, anche a causa di contratti onerosi, alla fine per recuperare si sono ceduti profili davvero interessanti e molto più utili alla squadra, parlo di Emre Can, uno dei migliori nella stagione 2018 – 19, Kean, già protagonista nello scorcio della stessa stagione, sette reti in serie A, più della prima stagione di Del Piero, Spinazzola, ceduto per plusvalenza, per avere in cambio uno che la maglia bianconera l’ha indossata una sola volta in amichevole contro il Novara, Luca Pellegrini.
Abbiamo ancora in carico i vari De Sciglio, Rugani, Douglas Costa, in prestito e sicuramente rientreranno, e viceversa abbiamo svenduto Romero, tra i migliori nell’Atalanta.
Aggiungeteci il fatto che siamo fin da inizio stagione con gli attaccanti contati, Dybala mai visto o quasi, ed il quadro è completo, a riflettere seriamente, dovremmo chiederci che miracolo sia stato essere ancora in corsa per la Champions, altro che pensare al decimo scudetto!
Una società vincente, non può ridursi a cercare l’esordiente Da Graca o Vrioni per completare la panchina, o ridursi a trattare Scammacca a gennaio, e poi non prenderlo, per l’esosità della richiesta: cosa volete facesse il Sassuolo, sapendo che la Juventus era a corto di attaccanti, regalarcelo?

*******

Infine l’assenza di Andrea Agnelli, è la cosa più fastidiosa a mio giudizio.
Questa assenza sta esponendo la squadra ad attacchi sconsiderati dai media, a direzioni di gara decisamente ostili, che ne stanno accentuando ulteriormente i limiti già esposti.
Per dire, vero che con il Benevento abbiamo fatto solo un punto su sei, e di per sé questo è mortificante, ma che questo solo punto sia conseguenza anche di Pasqua all’andata e di Abisso al ritorno, è innegabile.
Con due direzioni di gara meno ostili, il VAR all’andata avrebbe visto almeno uno dei due rigori, non avrebbe cercato il fotogramma per trovare una punta di scarpino in fuorigioco, e avrebbe richiamato Abisso per il placcaggio su Chiesa, come fatto nel primo tempo per minimizzare il braccio del difensore sannita, sul rigore prima concesso e poi tolto.
Potevano essere tre punti in più, uno in meno del Milan con una partita in meno, e così la squinternata Juve di Pirlo e costruita con i piedi da Paratici, sarebbe ancora in lotta scudetto; aggiungeteci poi altre sviste qua e là, e forse questo pezzo io non lo avrei mai scritto.
Ho lamentato l’assenza dei nostri dirigenti dopo l’eliminazione con il Porto; ieri è comparso un Paratici decisamente stucchevole e banale.
Così, dopo una settimana che ha visto i soliti banditi mediatici creare il polverone sulla asserita mancata espulsione di Ronaldo, nessuno a venire a prendere le difese del gruppo, da queste bordate, e nessuno a rilevare che la peggiore Juventus degli ultimi quindici anni (così per non voler essere buonisti con la squadra), per l’ennesima volta deve subire un torto arbitrale.
Quindi silenzio sulla vicenda Suarez, grottesca e creata dai media, silenzio sulle faziosità di Sky, gruppo che vive anche grazie agli abbonati juventini, mediamente un terzo e oltre, silenzio sulla palese ostilità dichiarata da Ceferin, con Rosetti fedele esecutore, silenzio sulle direzioni di gara in Italia che consentono giocate criminali contro i nostri, ma non vedono episodi giganteschi a nostro favore.
Caro presidente, ti vuoi decidere o no, a farti sentire pubblicamente?






E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2021 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies