Juve
Home page Juve Juve 2020-2021 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Chiellini: "Gli anni passano per tutti, i cicli a volte finiscono...". Siete d’accordo? (di mimmopiazzadipandola e dimas)
Sì. In 123 anni di storia abbiamo vissuto anche tempi di magra
No. La Juve deve sempre puntare a vincere. Una stagione con "zero tituli" è fallimentare


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
Milan 43 Benevento 21
Inter 40 Bologna 20
Napoli 34 Spezia 18
Roma 34 Fiorentina 18
JUVENTUS 33 Udinese 17
Atalanta 33 Genoa 15
Lazio 31 Cagliari 14
Sassuolo 30 Torino 13
Verona 27 Parma 13
Sampdoria 23 Crotone 12
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
24.01 12:30 A Juventus-Bologna
27.01 20:45 Ita Juventus-Spal
30.01 18:00 A Sampdoria-Juventus
06.02 18:00 A Juventus-Roma
13.02 18:00 A Napoli-Juventus
17.02 21:00 ChL Porto-Juventus
22.02 20:45 A Juventus-Crotone
27.02 20:45 A Verona-Juventus
02.03 20:45 A Juventus-Spezia
06.03 20:45 A Juventus-Lazio
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
12 26 8 2 2 24 13 C
12 25 7 4 1 28 11 F
1 3 1 0 0 2 0 N
25 54 16 6 3 54 24 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
13.12 A Genoa-Juventus 1-3
16.12 A Juventus-Atalanta 1-1
19.12 A Parma-Juventus 0-4
22.12 A Juventus-Fiorentina 0-3
03.01 A Juventus-Udinese 4-1
06.01 A Milan-Juventus 1-3
10.01 A Juventus-Sassuolo 3-1
13.01 Ita Juventus-Genoa 3-2
17.01 A Inter-Juventus 2-0
20.01 SCI Napoli-Juventus 0-2
Punti 22 - Vinte 7 - Pari 1 - Perse 2
Gol fatti 23 - Gol subiti 12 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
13 Danilo 24 2020 4 1
30 Bentancur 24 1571 7 -
19 Bonucci 22 1867 2 2
44 Kulusevski 22 1137 14 4
9 Morata 1 21 1475 4 12
25 Rabiot 1 21 1304 10 1
33 Bernardeschi 21 630 19 -
7 Ronaldo 20 1664 2 20
22 Chiesa 1 20 1289 4 5
14 McKennie 20 1120 9 3
1 Szczesny 19 1710 6 -20
16 Cuadrado 1 19 1476 3 -
5 Arthur 18 1027 12 -
8 Ramsey 17 1005 9 1
10 Dybala 16 859 10 3
38 Frabotta 13 629 18 -
4 De Ligt 12 1077 - -
28 Demiral 1 12 840 6 -
12 Alex Sandro 10 662 4 -
3 Chiellini 8 533 5 -
77 Buffon 6 570 15 -4
39 Portanova 3 147 21 -
37 Dragusin 3 142 14 -
11 Douglas Costa 2 40 2 -
52 Wesley 1 88 - -
50 Rafia 1 43 3 1
2 De Sciglio 1 23 2 -
40 Vrioni 1 1 5 -
31 Pinsoglio 1 0 - 24 -
34 Da Graca 0 - 9 -
36 Di Pardo 0 - 6 -
41 Fagioli 0 - 5 -
45 Israel 0 - 3 -
56 Ranocchia 0 - 3 -
42 Garofani 0 - 2 -
51 Peeters 0 - 2 -
47 Riccio 0 - 2 -
24 Rugani 0 - 2 -
55 Capellini 0 - 1 -
35 De Winter 0 - 1 -
53 Felix Correia 0 - 1 -
41 Nicolussi 0 - 1 -
6 Khedira 0 - - -
17 Pellegrini L. 0 - - -
20 Pjaca 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 3 - Centrocampo 14 - Attacco 36
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 28 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 11 (39,29%)
Rigori segnati 6 - Sbagliati 1 - Parati 0
Ammonizioni 54 (17 giocatori)
Espulsioni 6 (6 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.385 Giocate 2.941
2.401 (54,75%) Vittorie 1.618 (55,02%)
1.126 (25,68%) Pareggi 797 (27,10%)
858 (19,57%) Sconfitte 526 (17,89%)
7.884 Fatti 5.148
4.278 Subiti 2.782
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
484 Giocate 1.363
268 (55,37%) Vittorie 820 (60,16%)
108 (22,31%) Pareggi 323 (23,70%)
108 (22,31%) Sconfitte 220 (16,14%)
829 Fatti 2.427
435 Subiti 1.197
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
677 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
528 Furino 171 Trezeguet
518 Chiellini 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
447 Causio 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
677 Buffon 98 Dybala
518 Chiellini 85 Ronaldo
429 Bonucci 39 Morata
244 Dybala 36 Chiellini
208 Alex Sandro 28 Bonucci
201 Cuadrado 21 Khedira
145 Khedira 17 Cuadrado
134 Bentancur 11 Alex Sandro
129 Bernardeschi 10 Bernardeschi
118 Szczesny 5 Chiesa
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 23.11.2020
JUVENTUS - CAGLIARI 2 - 0 - CR7 LOGORA CHI NON CE L'HA
di Antonio La Rosa
Vittoria convincente quella conseguita dalla Juventus contro un Cagliari ostico, ma che lascia aperti alcuni interrogativi a mio giudizio.
Produrre occasioni da rete in grande quantità, e vincere poi in maniera quasi striminzita non è che sia aspetto positivo, o meglio del tutto positivo, se una partita ha l'andamento da finire con punteggio tennistico, DEVE finire in goleada.
Sicuramente è una Juventus che cresce giornata dopo giornata, diciamo che ha proseguito la buonissima prova vista nel primo tempo all'Olimpico contro la Lazio, squadra padrona del campo, che non rischia nulla o quasi, corta e compatta, determinata e briosa in fase d'attacco; prendono corpo le idee di Pirlo, velocità di gioco, profondità e azioni offensive con cinque - sei giocatori ben distribuiti nelle varie zone, fraseggi mai banali finalizzati a stanare la retroguardia avversaria.
Manca ancora una maggiore concretezza e cattiveria nei sedici metri, come detto prima, si spreca ancora troppo, e se contro i sardi non ci sono stati problemi, non dimentichiamoci mai il rocambolesco pareggio di Caicedo all’Olimpico.

*******

LA TATTICA

Presumo che in molto avranno storto il naso a leggere la formazione iniziale: 4 - 4 - 2 tradizionale, inedita coppia De Ligt - Demiral al centro della difesa, ma era scontata viste le assenze, Bernardeschi dal primo minuto esterno sulla fascia sinistra, coppia di centrocampo Arthur - Rabiot, con Kulusevski sulla destra e avanti la coppia Ronaldo – Morata.
Il primo elemento che si è manifestato, Morata più tra le linee, quasi a fungere da centravanti arretrato o di manovra come si diceva un tempo: mossa questa direi azzeccata perchè lo spagnolo è stato decisamente il play offensivo ideale per rifinire, non a caso sia il gol annullato a Bernardeschi, sia il vantaggio bianconero, lo hanno visto giocatore dell'ultimo passaggio, quello decisivo.
La coppia centrale di centrocampo Arthur – Rabiot ha assicurato una maggiore vicinanza con la linea difensiva, più alta rispetto a gare precedenti, con il brasiliano spesso ad abbassarsi sulla linea dei difensori a prendere palla, e smistarla sugli esterni.
Come dire, le fonti offensive sono state le fasce laterali, soprattutto il lato destro con Cuadrado – Kulusevski


*******

Si è vista una squadra corta, linee molto vicine, salire e ripiegare mantenendo sempre le distanze tra i reparti, per non dare spazi agli avversari, o per pressare alto e recuperare palla immediatamente: invero le statistiche dei nostri centrali parlano di medie percentuali superiori al 90% di precisione nei passaggi, alti pure i contrasti vinti e le palle recuperate.
Si è giocato anche con maggiore tranquillità, il ritorno di De Ligt sulla linea difensiva ha giovato a tutti, non credo sia casuale che un reparto schierato per la prima volta, abbia mostrato maggiore sicurezza rispetto a gare precedenti nelle quali la sensazione di vulnerabilità si avvertiva spesso.
Infine ben 24 tiri in porta, cosa che stride con le due sole marcature realizzate: c’è stato pure il pizzico di sfortuna in qualche circostanza, ma come dicevo all’inizio, occorre che si concretizzino meglio le occasioni prodotte.

*******

LE CERTEZZE

Sarebbe fin troppo scontato parlare di CR7, ancora una volta grande trascinatore della squadra, o di De Ligt, tornato leader difensivo, o di Cuadrado che ha onorato la fascia di capitano con una prestazione più che positiva.
Ritengo invece di dovere dare, negli elogi, spazio ai meno reclamizzati, a quelli che hanno sempre suscitato scetticismo.
Danilo, il giocatore più sottovalutato dello scorso mercato, che diventa quasi imprescindibile, sicuro in fase difensiva, ma anche efficace quando avanza; Demiral, che finora non mi aveva convinto, diciamo ancora non al meglio dopo l'infortunio, ma tra i migliori, ha dato sicurezza e poteva pure trovare la rete, negatagli dalla traversa; Arthur, che non perde palla, ne recupera in quantità, morde le caviglie agli avversari; Bernardeschi, troppo bistrattato finora, che secondo me ha bisogno di calore e fiducia, quando la ottiene può dare molto a questa squadra, ed infine Rabiot, l'oggetto misterioso, definito troppo presto un bidone inservibile, credo non sbagliare se affermo che sta diventando l'anima di questa squadra, giocatore a tutto campo, fisicità e tecnica al servizio del collettivo;

*******

I DUBBI

Note negative non ne ho viste, se non un po' di annebbiamento negli ultimi minuti della ripresa, alcune ripartenze potevano essere meglio gestite, un pochino di confusione in certi frangenti, una pericolosa ripartenza avversaria subita senza danni per fortuna.
Se debbo cercare però il pelo nell'uovo, ancora mancano gli inserimenti realizzativi dei centrocampisti: Arthur non ha mai tirato in porta, Rabiot una sola volta e non proprio memorabile, Bernardeschi ci ha provato più volte, aveva pure segnato.
Kulusevski ha una straordinaria potenza fisica, ma deve essere più cattivo in area di rigore, due occasioni d'oro avute, concluse non proprio in maniera poco efficace.

*******

PROSSIMO TURNO

Sabato prossimo bianconeri di scena a Benevento contro la neopromossa allenata da Pippo Inzaghi.
Andamento altalenante quello dei campani, che però provengono da una vittoria scacciacrisi conseguita a Firenze.
Il vero problema per la Juventus adesso saranno le gare ravvicinate, si giocherà ogni tre giorni, e purtroppo cominciano nuovamente i problemi di organico, specie in difesa, vista l’ultima tegola piovuta dal cielo, l’infortunio di Demiral, in un momento nel quale mancano già Chiellini e Bonucci.
Difesa dunque da reinventare, contro una formazione che finora ha sì subito molte reti, ma ha un reparto offensivo “di categoria”, gente da non prendere sottogamba.


LA GIORNATA DI CAMPIONATO

Il Milan fa sul serio: vittoria netta al San Paolo contro il Napoli e primo posto consolidato, con un Ibrahimovic che sta vivendo una seconda giovinezza.
Alle sue spalle rimane il Sassuolo, vittorioso a Verona, e non è certo facile vincere al Bentegodi contro la squadra di Juric; quindi un trenino di squadre, Roma terza, che ha avuto ragione di un Parma lontano parente della formazione brillante della scorsa stagione; quindi la Juventus, adesso quarta da sola, e dietro ancora l’Inter, che dopo avere visto davvero le pene dell’inferno contro il Torino, ha ripreso nell’ultima mezzora la gara, andando a segno quattro volte.
Quindi il Napoli, sconfitto come detto dai rossoneri, appaiato adesso dalla Lazio, che ha vinto a Crotone sotto il diluvio.
Anche in coda si cominciano a delineare le posizioni, Crotone ultimo e staccato, poco sopra due squadre che per adesso sono le grandi delusioni di inizio campionato, il Genoa, uscito battuto dallo “scontro diretto” di Udine, e il Torino, che si rivela essere per adesso la squadra più rimontata del campionato, a dimostrazione di una debolezza mentale del gruppo.

*******

LE MIE POSTILLE

1 – C’è chi VAR e chi non VAR

Avete visto i giornali di oggi, o ascoltato le trasmissioni sportive ieri sera?
Ad ascoltare e leggere i commenti dopo partita, è stata una giornata tranquilla, partite tutte limpide, senza polemiche ed episodi da contestare, arbitraggi impeccabili.
Ed allora vi racconto due partite immaginarie, sostituendo la Juventus alle due squadre con strisce che le hanno giocate realmente, una in casa e l’altra in trasferta:

GARA 1 – la Juventus sta perdendo 2 – 0 dopo un’ora di gioco, non ha praticamente tirato in porta e si trova in balia dell’avversaria, formazione che peraltro è nei bassifondi della classifica; poi un centrocampista bianconero, diciamo Rabiot, commette a centrocampo un vistoso fallo sul portatore di palla avversario, praticamente di fronte all’arbitro che lascia correre, sugli sviluppi Bernardeschi segna il gol che riapre la partita;
sulle ali dell’entusiasmo dopo qualche minuto la Juventus pareggia con Morata, gli avversari vanno in bambola e, poco dopo, Cuadrado in posizione di fuorigioco, nel rientrare contrasta un difensore avversario in area di rigore e finisce a terra, il VAR interviene e concede il rigore alla Juventus, che così va in vantaggio e chiude in gloria con una quarta marcatura.

GARA 2 – Juventus impegnata fuori casa in uno scontro diretto di vertice contro una vincitrice morale di scudetti negli anni scorsi.
A centrocampo, in un duello aereo, Cristiano Ronaldo molla una gomitata vistosa al difensore centrale avversario, l’arbitro lascia correre; dopo lo stesso arbitro ammonisce per un contrasto di gioco un centrocampista avversario; la partita si mette bene per i bianconeri, Ronaldo segna una doppietta, si vede annullare per un fuorigioco netto un terzo gol, ma gli avversari riescono a ridurre le distanze con il loro migliore attaccante; senonchè l’arbitro nota un secondo fallo del centrocampista dei padroni di casa, che giudica da ammonizione e così lascia i padroni di casa in 10 proprio quando speravano di potere rimontare, e in inferiorità numerica subiscono invece il terzo gol dei bianconeri.

Ditemi adesso cosa avreste letto oggi o ascoltato in tv e radio se queste due partite fossero state davvero giocate dalla Juventus, e quante interpellanze parlamentari, denunce CODACONS, o di moralisti piangenti, avremmo avuto reclamizzate dai media …


E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2021 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies