Juve
Home page Juve Juve 2020-2021 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
La Juventus femminile giocherà in Champions contro il Lione, la squadra più forte in Europa. Come finirà? (di Laudrup)
Faremo un’impresa e ci qualificheremo
Qualificazione in bilico fino alla fine, ma passerà il Lione
Eliminazione con batosta, loro sono troppo forti


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
Milan 23 Cagliari 11
Inter 18 Sampdoria 11
Sassuolo 18 Benevento 10
Napoli (-1) 17 Udinese 10
Roma 17 Spezia 10
JUVENTUS 17 Parma 9
Verona 15 Fiorentina 8
Atalanta 14 Torino 6
Lazio 14 Genoa 5
Bologna 12 Crotone 2
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
02.12 21:00 ChL Juve-Dinamo Kiev
05.12 18:00 A Juventus-Torino
08.12 21:00 ChL Barcellona-Juve
13.12 18:00 A Genoa-Juventus
16.12 18:30 A Juventus-Atalanta
19.12 20:45 A Parma-Juventus
22.12 20:45 A Juve-Fiorentina
03.01 20:45 A Juventus-Udinese
06.01 20:45 A Milan-Juventus
10.01 15:00 A Juventus-Sassuolo
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
6 13 4 1 1 11 4 C
7 13 3 4 0 15 7 F
0 0 0 0 0 0 0 N
13 26 7 5 1 26 11 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
17.10 A Crotone-Juventus 1-1
20.10 ChL Dinamo Kiev-Juventus 0-2
25.10 A Juventus-Verona 1-1
28.10 ChL Juventus-Barcellona 0-2
01.11 A Spezia-Juventus 1-4
04.11 ChL Ferencvaros-Juventus 1-4
08.11 A Lazio-Juventus 1-1
21.11 A Juventus-Cagliari 2-0
24.11 ChL Juventus-Ferencvaros 2-1
28.11 A Benevento-Juventus 1-1
Punti 19 - Vinte 5 - Pari 4 - Perse 1
Gol fatti 18 - Gol subiti 9 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
13 Danilo 12 1075 - -
16 Cuadrado 12 998 1 -
25 Rabiot 1 12 809 3 1
9 Morata 1 11 837 1 8
44 Kulusevski 11 626 5 2
30 Bentancur 11 599 6 -
5 Arthur 10 574 5 -
1 Szczesny 9 810 3 -9
19 Bonucci 9 782 1 1
10 Dybala 9 480 6 1
33 Bernardeschi 9 289 7 -
28 Demiral 1 8 614 3 -
22 Chiesa 1 8 508 2 -
8 Ramsey 8 478 3 -
38 Frabotta 8 384 8 -
14 McKennie 8 359 6 -
7 Ronaldo 7 560 1 9
3 Chiellini 4 281 1 -
77 Buffon 3 270 7 -2
4 De Ligt 3 270 - -
12 Alex Sandro 2 95 2 -
11 Douglas Costa 2 40 2 -
39 Portanova 1 56 11 -
2 De Sciglio 1 23 2 -
40 Vrioni 1 1 5 -
31 Pinsoglio 0 - 12 -
37 Dragusin 0 - 3 -
51 Peeters 0 - 2 -
50 Rafia 0 - 2 -
47 Riccio 0 - 2 -
24 Rugani 0 - 2 -
35 De Winter 0 - 1 -
36 Di Pardo 0 - 1 -
42 Garofani 0 - 1 -
45 Israel 0 - 1 -
41 Nicolussi 0 - 1 -
6 Khedira 0 - - -
17 Pellegrini L. 0 - - -
20 Pjaca 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 1 - Centrocampo 3 - Attacco 18
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 25 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 6 (24,00%)
Rigori segnati 2 - Sbagliati 0 - Parati 0
Ammonizioni 25 (11 giocatori)
Espulsioni 4 (4 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.373 Giocate 2.933
2.392 (54,70%) Vittorie 1.613 (54,99%)
1.125 (25,73%) Pareggi 796 (27,14%)
856 (19,57%) Sconfitte 524 (17,87%)
7.856 Fatti 5.131
4.265 Subiti 2.771
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
482 Giocate 1.351
266 (55,19%) Vittorie 811 (60,03%)
108 (22,41%) Pareggi 322 (23,83%)
108 (22,41%) Sconfitte 218 (16,14%)
823 Fatti 2.399
435 Subiti 1.184
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
674 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
528 Furino 171 Trezeguet
514 Chiellini 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
447 Causio 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
674 Buffon 96 Dybala
514 Chiellini 74 Ronaldo
416 Bonucci 36 Chiellini
237 Dybala 35 Morata
200 Alex Sandro 27 Bonucci
194 Cuadrado 21 Khedira
145 Khedira 17 Cuadrado
121 Bentancur 11 Alex Sandro
117 Bernardeschi 10 Bernardeschi
108 Szczesny 4 De Ligt
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 02.11.2020
Spezia - Juventus 1 - 4 - CRISTIANO IS BACK!
di Antonio La Rosa
La Juventus di Pirlo è per adesso, Ronaldo-dipendente, cosa che non è detto sia un male, se la squadra consente al suo miglior giocatore, in una fase di grandissima forma, di poter concretizzare come sa.
Se poi, in avvenire, vedremo maggiore ordine a centrocampo e maggiore compattezza difensiva, a quel punto avremo una squadre forte più CR7: è questo a mio giudizio il messaggio che proviene dalla trasferta vittoriosa contro lo Spezia.
Come dire, il cantiere è ancora aperto, ma si è fatto qualche passo avanti.


*******

LA TATTICA


Pirlo torna in parte sui suoi passi, e ieri ha schierato un più tradizionale e solido 4 - 4 - 2, Cuadrado difensore esterno a destra e Danilo a sinistra, centrocampo con un solo esterno di ruolo, Chiesa, e McKennie sul lato destro, ma con compiti di giostrare tra le linee quasi da trequartista, e coppia Morata – Dybala.
Un sistema che nei minuti iniziali sembrava più che convincente, e non solo per il vantaggio raggiunto rapidamente, ma anche per le numerose occasioni costruite e sprecate più per supponenza che per meriti difensivi avversari.
L'inopinato pareggio avversario ha scompaginato gli equilibri, come se questo gruppo perdesse sicurezza, subendo una volta una rimonta dopo avere costruito e sprecato troppo, ed invero nella fase finale di primo tempo, si è visto un gruppo privo di idee, improvvisare senza alcuna logica, rischiare anche, diciamolo pure.


*******


Partita cambiata completamente quando è entrato CR7 al posto di un Dybala, partito bene ma andato quasi subito in confusione: poco più di due minuti per ritrovare il gol, ma soprattutto una presenza finalmente autorevole, un vero leader trascinatore in campo, e anche giocatori che nel primo tempo erano apparsi poco tonici e fuori dal gioco, hanno letteralmente cambiato volto; ancor meglio il centrocampo con l'innesto di Rabiot, più efficace in fase di interdizione e recupero palloni, e di fatto non c'è stata più storia, arrivate altre due marcature e potevano essere di più se qualche ripartenza fosse stata sfruttata meglio.

*******


LE CERTEZZE

Praticamente di CR7 ho detto, con lui la Juventus si è trasformata e il netto divario di classe tra le due squadre è emerso in maniera netta.
Bene indubbiamente Morata, il gol, finalmente con VAR che corregge la decisione iniziale dell'assistente di linea (ne avesse azzeccato una!), altro gol annullato, ma stavolta credo senza tanta possibilità di recriminazione, e soprattutto una presenza costante nel fulcro della manovra, a proporsi, a difendere palla e far salire la squadra.
Degli altri bene Danilo, davvero un altro giocatore rispetto all'esterno scolorito dello scorso anno, bene il Chiesa del secondo tempo, più presente nel vivo del gioco, bene Rabiot e credo che, allo stato, la coppia centrale di centrocampo più affidabile sia quella composta dal francese e da Arthur, con quest'ultimo che ha numeri altissimi come passaggi azzeccati e bassissimi per palle perse, deve solo giocare più in velocità.


*******

I DUBBI

Mi auguro che il Dybala di questo periodo sia solo frutto di una fase di scarsa condizione, in tempi normali, il gol del vantaggio sarebbe scaturito dalla sua azione, peraltro battezzata in fuorigioco dall'assistente di linea, ma con posizione di partenza regolare.
Stesso dicasi per Demiral, francamente ben lontano dal giocatore che aveva messo a rischio il ruolo di titolare a De Ligt, mentre Bentancur è davvero irriconoscibile, dopo essere stato tra i migliori nello scorso campionato.

*******

PROSSIMO TURNO

Domenica all’ora di pranzo, Juventus in trasferta all’Olimpico, contro la Lazio, che per uno scherzo del calendario, proviene dalla rocambolesca vittoria a Torino contro i granata.
Una partita questa che potrebbe anche segnare una svolta in campionato per i biancocelesti, vincere con due reti nei minuti di recupero, dopo avere visto in faccia una sconfitta che poteva significare crisi, è evento che può dare fiducia e ottimismo ad un gruppo che lo scorso anno a lungo è stato il vero competitore in campionato dei bianconeri, e che quest’anno, comunque, ha iniziato bene in Champions.
Entrambe le squadre verranno dal turno di Champions, per cui potrebbe anche essere importante la freschezza di condizione dei giocatori che saranno schierati.

LA GIORNATA DI CAMPIONATO

Questo Milan fa sul serio, è la vera novità di questo inizio stagione: rossoneri che sono in prosecuzione del finale della scorsa stagione, bene in Europa League, bene in campionato, tutte vittorie e un solo pareggio, come dire non possiamo considerarla una meteora.
E’ stata per il resto la giornata delle sorprese in testa, almeno in relazione alle pretendenti alla vittoria finale: a sorpresa secondo in classifica adesso è il Sassuolo, corsaro al San Paolo contro il Napoli, pur avendo assenze importanti, Caputo e Berardi in particolare.
Passo falso interno dell’Inter contro il Parma, ma mediaticamente la prestazione incolore dei nerazzurri è stata come solito coperta dal can can mediatico, su un episodio dubbio, e dunque dai soliti pianti vittimistici in perfetto stile interista.
Roma vittoriosa contro la Fiorentina, e dopo il pareggio in rimonta contro i rossoneri, penso che non possano essere più considerati come outsider per la lotta Champions.
Da segnalare la vittoria dell’Atalanta a Crotone, rimasto fanalino di coda assieme al Torino, ed ora anche per i granata comincia a farsi dura.

*******

LE MIE POSTILLE

1 – Juventus – Barcellona: tra figuracce e VAR assente.

Brutta sconfitta dei bianconeri nel secondo turno di Champions, contro il Barcellona, formazione che peraltro ha mostrato di essere lontanissima parente di quella grande squadra che dominava qualche anno addietro.
Eppure allo Stadium è sembrata nettamente superiore ai bianconeri, al punto di potersi ritenere che il risultato alla fine poteva essere anche più largo, se i catalani non avessero fallito occasioni su occasioni, per eccesso di presunzione.
Che la squadra di Messi e compagni non sia più lo squadrone del passato, lo dimostra pure il fatto che una bruttissima Juventus, spesso sconclusionata e priva di idee, ha perforato per ben tre volte la retroguardia avversaria, e se in un caso tutto sommato il fuorigioco era abbastanza netto, nelle altre due invero ci sarebbe da discutere a lungo, specie sul gol annullato nella ripresa a Morata.
Potremmo anche dire che con il risultato in parità, la gara poteva anche cambiare, ma forse meglio così: un risultato positivo poteva ingannarci, mentre adesso sappiamo che c’è ancora moltissimo da lavorare.

2 – SKYNTER!

Avete letto o visto programmi discutere a lungo della espulsione di Chiesa a Crotone, del gol annullato a Morata sempre nella stessa partita? O avete per caso letto o visto programmi discutere dei due rigori non dati alla Juventus contro il Verona, oltre al gol annullato, come solito a Morata?
No, non li avete letti o visto perché come sempre i media esultano quando ci sono direzioni di gara ostili ai bianconeri.
Viceversa, ieri sera a Sky è andato in onda il processo alla classe arbitrale, con accusatori l’Inter e Marotta in particolare, giudici parziali Caressa e complici, imputato Nicola Rizzoli designatore arbitrale, che praticamente ha fatto una sorta di mea culpa, di fatto lasciando senza copertura il mondo arbitrale.
Quando è però attaccato da società come l’Inter, o come il Napoli (questione di tempo), o peggio se per caso il Milan competitivo dovesse durare a lungo.
Nessuno a parlare di Inter in crisi perché contro un Parma in difficoltà, si trovava sotto di due reti a meno di mezzora dalla fine, nessuno ad evidenziare che la squadra nerazzurra va male anche in Champions, due soli pareggi e a rischio eliminazione, nessuno ad evidenziare che una squadra con un allenatore da dodici milioni annui, non può appigliarsi a queste cose.
Piuttosto, è sparita dalle analisi, la valutazione della posizione di Perisic nel pareggio nerazzurro al 92’: posizione regolare ricavata con una ricostruzione geometrica quantomeno discutibile, se avete avuto modo di vedere il fotogramma e paragonarlo a quello del gol annullato a Morata contro il Verona.
Io credo però di averla una spiegazione.
Secondo la geometria euclidea, il quinto postulato recita che data una retta ed un punto fuori di essa, esiste una sola parallela alla retta.
Dalla negazione di tale postulato, sono nate le geometrie non euclidee, che sostengono:
- data una retta ed un punto fuori di essa, esistono infinite parallele alla retta;
- data una retta ed un punto fuori di essa, non esiste alcuna parallela alla retta.
Dopo Inter - Parma, e Juventus - Verona, mi pare chiaro che il VAR si fonda su geometrie non euclidee, specificamente su questo postulato:
- data una retta e un punto fuori di essa, esistono infinite parallele alla retta, l’addetto al VAR scelga quindi l’unica retta che possa dimostrare che un giocatore interista è in regola, e l’unica retta che dimostri che Morata è sempre in fuorigioco.


E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2020 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies