Juve
Home page Juve Juve 2019-2020 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Sarri dev’essere l’allenatore della Juventus 2020-2021?
No


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
JUVENTUS 83 Parma 49
Inter 82 Bologna 47
Atalanta 78 Udinese 45
Lazio 78 Cagliari 45
Roma 70 Sampdoria 42
Milan 66 Torino 40
Napoli 62 Genoa 39
Sassuolo 51 Lecce 35
Verona 49 Brescia 25
Fiorentina 49 Spal 20
Classifica completa, risultati, calendario
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
26 69 22 3 1 61 20 C
24 41 12 5 7 37 31 F
2 1 0 1 1 1 3 N
52 111 34 9 9 99 54 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
04.07 A Juventus-Torino 4-1
07.07 A Milan-Juventus 4-2
11.07 A Juventus-Atalanta 2-2
15.07 A Sassuolo-Juventus 3-3
20.07 A Juventus-Lazio 2-1
23.07 A Udinese-Juventus 2-1
26.07 A Juventus-Sampdoria 2-0
29.07 A Cagliari-Juventus 2-0
01.08 A Juventus-Roma 1-3
07.08 ChL Juve-Olympique Lione 2-1
Punti 14 - Vinte 4 - Pari 2 - Perse 4
Gol fatti 19 - Gol subiti 19 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
19 Bonucci 47 4164 3 4
7 Ronaldo 46 4080 - 37
10 Dybala 46 2910 16 17
16 Cuadrado 1 45 3441 13 3
14 Matuidi 45 2886 21 1
21 Higuain 44 2643 18 11
5 Pjanic 43 3350 7 3
30 Bentancur 1 43 3095 13 1
12 Alex Sandro 41 3469 6 1
4 De Ligt 39 3350 11 4
33 Bernardeschi 38 1971 24 2
1 Szczesny 37 3312 13 -42
25 Rabiot 1 37 2475 20 1
8 Ramsey 35 1383 29 4
13 Danilo 1 32 2152 20 2
11 Douglas Costa 29 1084 20 3
6 Khedira 18 977 7 -
77 Buffon 15 1350 37 -12
24 Rugani 14 1048 39 -
2 De Sciglio 13 772 17 -
28 Demiral 8 598 26 1
23 Can 8 281 21 -
38 Muratore 5 166 16 -
3 Chiellini 4 201 6 1
35 Olivieri 4 33 21 -
46 Zanimacchia 2 119 7 -
47 Frabotta 1 90 1 -
31 Pinsoglio 1 18 45 -
20 Pjaca 1 15 9 -
43 Peeters 1 14 3 -
44 Vrioni 1 11 7 -
41 Coccolo 0 - 11 -
42 Wesley 0 - 9 -
17 Mandzukic 0 - 3 -
39 Portanova 0 - 3 -
37 Perin 0 - 2 -
34 Beruatto 0 - 1 -
36 Han 0 - 1 -
20 Cancelo 0 - - -
35 Di Pardo 0 - - -
43 Frederiksen 0 - - -
39 Kastanos 0 - - -
34 Loria 0 - - -
45 Matheus Perei 0 - - -
44 Mavididi 0 - - -
27 Pellegrini L. 0 - - -
40 Touré 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 13 - Centrocampo 16 - Attacco 67
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 31 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 17 (54,84%)
Rigori segnati 17 - Sbagliati 2 - Parati 1
Ammonizioni 107 (21 giocatori)
Espulsioni 4 (4 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.360 Giocate 2.924
2.385 (54,70%) Vittorie 1.609 (55,03%)
1.120 (25,69%) Pareggi 791 (27,05%)
855 (19,61%) Sconfitte 524 (17,92%)
7.830 Fatti 5.113
4.254 Subiti 2.764
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
478 Giocate 1.338
263 (55,02%) Vittorie 804 (60,09%)
108 (22,59%) Pareggi 317 (23,69%)
107 (22,38%) Sconfitte 217 (16,22%)
815 Fatti 2.373
431 Subiti 1.173
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
671 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
528 Furino 171 Trezeguet
510 Chiellini 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
447 Causio 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
671 Buffon 95 Dybala
510 Chiellini 66 Higuain
407 Bonucci 65 Ronaldo
228 Dybala 36 Chiellini
198 Alex Sandro 26 Bonucci
182 Cuadrado 22 Pjanic
178 Pjanic 21 Khedira
149 Higuain 17 Cuadrado
145 Khedira 11 Alex Sandro
133 Matuidi 10 Bernardeschi
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 13.07.2020
Juventus - Atalanta 2 - 2 - MANI E GIACOMELLI
di Antonio La Rosa
Un pareggio prezioso ma pieno di dubbi, quello maturato nel big match contro l’Atalanta, squadra sicuramente la più in forma del momento.
Prezioso perché avvicina di più i bianconeri allo scudetto, vista la contemporanea sconfitta della Lazio, prezioso perché tiene a distanza i bergamaschi, rendendo più ardua l’impresa di una clamorosa rimonta; ma con i dubbi derivanti dalla seconda partita di fila che lascia l’amaro in bocca, anche se contro il Milan ci sarebbe molto da dire sul come quell’amaro è maturato.
Semmai per quella “legge del contrappasso”, regole e interpretazioni create ad arte per fregare i bianconeri, alla lunga si ritorcono contro chi le ha concepite, ne parlerò a parte.

*******

PRO E CONTRO

A sorpresa Sarri lascia in panchina Pjanic, spostando nuovamente Rabiot sul mezzo destro e Bentancur centrale basso, con l’inserimento di Matuidi sul mezzo sinistro; per il resto formazione invariata, dunque 4 – 3 – 3 in fase d’attacco, che diventa 4 – 4 – 2 in fase di non possesso palla.
Non è tuttavia la stessa Juve vistasi fino al primo quarto d’ora della ripresa al Meazza, anzi è l’Atalanta a prendere le redini del gioco, e il gol, pur nato a mio giudizio da un vistoso fallo subito da Dybala a centrocampo, di fatto ha premiato il volume e la qualità di gioco prodotta dai bergamaschi.
Solo verso la fine del primo tempo i bianconeri riescono a costruire qualcosa di meglio, e qualche buona situazione viene creata, ma rimasta infruttuosa.
Meglio nella ripresa, bianconeri che sfruttano di più le fasce laterali, e rigore che premia anche in questo caso la pressione bianconera.
Partita che proprio quando si è riequilibrata, con qualche ulteriore occasione bianconera, vede invece tornare in vantaggio gli ospiti, ancora palla persa in ripartenza a produrre l’azione del gol atalantino.
Nel finale altro rigore per un vistoso mani e che suggella definitivamente il pareggio.

CHE COSA NON HA FUNZIONATO

Il cambio a centrocampo operato da Sarri a mio giudizio ha squilibrato la squadra: Rabiot soffre a giocare sul lato destro, Matuidi non ha assicurato la necessaria copertura, e Bentancur, ormai calatosi nel ruolo di mezzala sulla destra, non ha trovato modo di dettare i tempi di gioco.
Soprattutto la squadra ha mostrato di soffrire quelle che possiamo definire marcature ad uomo vecchio stampo, operate dall’Atalanta a tutto campo, marcature facilitate dalla disposizione a zona dei bianconeri, per cui i bergamaschi non dovevano affatto spostarsi dal proprio settore, o per schermare il portatore di palla, o per bloccare sulle fasce i bianconeri.
Soprattutto questa è stata la lacuna maggiore nel primo tempo, quella che poteva essere una superiorità numerica, giocando gli avversari con tre centrali, sulle fasce, non si è mai manifestata.

*******

PROMOSSI

Come detto, non è stata una prestazione complessivamente da elogiare, e a ben vedere non ci sono stati giocatori che siano davvero emersi nei 90 minuti.
Sicuramente da evidenziare la prestazione di CR7, ha segnato su rigore, vero, ma appunto i rigori vanno trasformati, e la freddezza mostrata soprattutto sul secondo, tirato praticamente come il primo, lo dimostra.
Poi francamente direi parecchi senza infamia e senza lode, possiamo dire che il Cuadrado degli ultimi tempi non si è visto, Bentancur sufficiente ma sulla coscienza il pallone perduto che ha prodotto il secondo vantaggio bergamasco, stesso dicasi di De Ligt, stavolta qualche sbavatura si è vista.

DA RIVEDERE
Dopo buone prestazioni, il Rabiot riportato sul lato destro, ha lasciato un pochino a desiderare, ma più di lui Matuidi, di fatto mai entrato in partita.
Come pure stavolta non è che i subentrati abbiano fatto cose da ricordare, anzi Douglas Costa una sola giocata di rilievo e poi sparito, Higuain ancor meno.

*******

PROSSIMO TURNO

Mercoledi sera bianconeri in trasferta a Reggio Emilia, contro il Sassuolo, fresco dalla impresa esterna all’Olimpico contro la Lazio.
Come dire, altra squadra in gran forma, dalla ripresa, ha pareggiato al Meazza contro l’Inter, e adesso vittoria sui biancazzurri, che probabilmente segna la fine di ogni sogno scudetto.
Anche se c’è ancora tutto da giocare, otto punti sono tanti ma non tantissimi, visto che i bianconeri ne hanno conquistato uno solo in due gare molto impegnative.
Ritengo quella contro gli emiliani gara ancor più fondamentale rispetto a quella del turno successivo contro la Lazio, questi ultimi saranno impegnati ad Udine, contro una squadra necessitante di punti, per cui incrociarla con un margine cospicuo consente ai bianconeri di poter giocare serenamente per due risultati su tre.

LA GIORNATA DI CAMPIONATO

Unica squadra ad avere fatto un passo avanti nelle zone alte della classifica è l’Inter vittoriosa stasera contro il Torino, e questo risultato mette davvero in pericolo i granata nella lotta per la salvezza.
Per il resto, nulla di fatto nella vetta della classifica, anzi, bianconeri che hanno guadagnato un punto sulla Lazio, mantengono invariato il vantaggio sull’Atalanta.
Si ravviva invece la lotta per gli altri posti in Europa, la Roma, corsara a Brescia, si rimette in cammino e approfitta del pareggio tra Napoli e Milan; le inseguitrici segnano il passo, Parma e Verona di fatto si eliminano a vicenda, Sassuolo che adesso qualche piccola speranza può nutrirla ancora.
In coda ormai con un piede e mezzo in B Brescia e Atalanta, il Genoa scavalca nuovamente il Lecce, e la Fiorentina non è proprio fuori dalla lotta salvezza.

*******

LE MIE POSTILLE

1 – chi di Giacomelli ferisce …

Ricordate martedì sera al Meazza, chi era al VAR?
Il nostro “amico” Giacomelli, così attento a correggere la distrazione di Giuda, e fargli vedere un tocco di braccio di Bonucci, su rimballo vicino e braccio praticamente attaccato al corpo.
Con quel rigore la dinamica della partita è totalmente cambiata, i bianconeri, colpevolmente non hanno saputo reagire, e così una prestazione fino a quel momento trionfale è divenuta una disfatta.
Ma c’è la legge del contrappasso nel calcio, e così il nostro Giacomelli, che non aveva ammonito ad inizio gara Palomino per una forbice da cartellino arancione tendente al rosso, su Dybala, ma bravo ad ammonire Bernardeschi per una giocata in anticipo, e ancor più bravo a non vedere il fallo su Dybala, sulla azione del vantaggio bergamasco, non ha potuto non vedere il mani di De Roon sotto i suoi occhi, né tantomeno non vedere quello di Muriel.
C’è da dire che in nessuna delle due circostanze, Giacomelli ha pensato bene di ammonire i bergamaschi, mentre come sapete Guida ha ammonito Bonucci, e nel derby Maresca ha ammonito De Ligt, ammonizione pesante, l’olandese non ha potuto poi giocare la gara successiva.
Il bello è venuto dopo.
Da domenica è partito il dibattito sulla regola relativa ai falli di mano in area, e si invoca il cambio della regola un po' ovunque, dalle tv ai quotidiani sportivi.
Perché adesso è divenuta una regola insopportabile, visto che ne ha beneficiato la Juventus, con due rigori nella stessa partita.
Ma quando si ironizzava su De Ligt, e i suoi falli a Lecce, contro l’Inter all’andata, nel derby, non è che si fossero questi signori degnati di fare osservazioni, anzi il commento era sempre lo stesso “le regole sono regole, vanno rispettate”.
A conferma che per lor signori le regole vanno applicate se danneggiano la Juve, vanno cambiate se invece dopo averla danneggiata, possono favorirla.


E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Vignette di Wiggum
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Wallpapers di Wiggum
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2020 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies