Juve
Home page Juve Juve 2019-2020 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Alla luce delle prestazioni sin qui osservate, il cambio di allenatore è stato: (di Massimigno)
Giustificato, si vede un netto miglioramento rispetto agli 1-0 di Allegri
Ingiustificato, il livello di gioco è uguale al passato ma si perde e si prendono troppi gol
Diamo ancora tempo a Sarri


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
JUVENTUS 57 Cagliari 32
Lazio 56 Sassuolo 29
Inter 54 Fiorentina 28
Atalanta 45 Torino 27
Roma 39 Udinese 26
Parma 35 Lecce 25
Milan 35 Sampdoria 23
Verona 35 Genoa 22
Napoli 33 Brescia 16
Bologna 33 Spal 15
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
22.02 18:00 A Spal-Juventus
26.02 21:00 ChL Lione-Juventus
01.03 20:45 A Juventus-Inter
04.03 20:45 Ita Juventus-Milan
08.03 18:00 A Bologna-Juventus
13.03 20:45 A Juventus-Lecce
17.03 21:00 ChL Juventus-Lione
21.03 18:00 A Genoa-Juventus
04.04 20:45 A Juventus-Torino
11.04 15:00 A Milan-Juventus
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
17 49 16 1 0 42 12 C
16 31 9 4 3 24 17 F
1 0 0 0 1 1 3 N
34 80 25 5 4 67 32 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
06.01 A Juventus-Cagliari 4-0
12.01 A Roma-Juventus 1-2
15.01 Ita Juventus-Udinese 4-0
19.01 A Juventus-Parma 2-1
22.01 Ita Juventus-Roma 3-1
26.01 A Napoli-Juventus 2-1
02.02 A Juventus-Fiorentina 3-0
08.02 A Verona-Juventus 2-1
13.02 Ita Milan-Juventus 1-1
16.02 A Juventus-Brescia 2-0
Punti 22 - Vinte 7 - Pari 1 - Perse 2
Gol fatti 23 - Gol subiti 8 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
19 Bonucci 32 2853 2 4
21 Higuain 32 2050 11 8
5 Pjanic 31 2545 3 3
10 Dybala 31 1865 13 12
7 Ronaldo 29 2566 - 24
16 Cuadrado 1 29 2220 10 2
14 Matuidi 29 1950 12 1
12 Alex Sandro 28 2444 3 -
30 Bentancur 1 26 1679 11 1
4 De Ligt 24 2066 10 2
1 Szczesny 23 2070 9 -23
25 Rabiot 1 22 1454 15 -
33 Bernardeschi 21 1044 18 1
8 Ramsey 21 905 17 2
13 Danilo 17 1174 15 1
6 Khedira 17 949 5 -
11 Douglas Costa 17 621 12 2
77 Buffon 11 990 23 -9
2 De Sciglio 11 694 12 -
23 Can 8 281 21 -
28 Demiral 7 559 19 1
24 Rugani 6 540 26 -
3 Chiellini 2 102 1 1
20 Pjaca 1 15 9 -
38 Muratore 1 1 3 -
31 Pinsoglio 0 - 28 -
41 Coccolo 0 - 7 -
35 Olivieri 0 - 5 -
17 Mandzukic 0 - 3 -
39 Portanova 0 - 3 -
37 Perin 0 - 2 -
42 Wesley 0 - 2 -
34 Beruatto 0 - 1 -
36 Han 0 - 1 -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 9 - Centrocampo 11 - Attacco 45
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 25 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 15 (60,00%)
Rigori segnati 11 - Sbagliati 0 - Parati 1
Ammonizioni 69 (19 giocatori)
Espulsioni 3 (3 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.342 Giocate 2.910
2.376 (54,72%) Vittorie 1.601 (55,02%)
1.116 (25,70%) Pareggi 789 (27,11%)
850 (19,58%) Sconfitte 520 (17,87%)
7.798 Fatti 5.083
4.232 Subiti 2.744
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
476 Giocate 1.320
262 (55,04%) Vittorie 795 (60,23%)
108 (22,69%) Pareggi 313 (23,71%)
106 (22,27%) Sconfitte 212 (16,06%)
813 Fatti 2.341
429 Subiti 1.151
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 289 Del Piero
667 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
528 Furino 171 Trezeguet
508 Chiellini 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
447 Causio 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
667 Buffon 90 Dybala
508 Chiellini 63 Higuain
392 Bonucci 52 Ronaldo
213 Dybala 36 Chiellini
185 Alex Sandro 26 Bonucci
166 Cuadrado 22 Pjanic
166 Pjanic 21 Khedira
144 Khedira 16 Cuadrado
137 Higuain 10 Alex Sandro
117 Matuidi 9 Bernardeschi
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 03.10.2019
Juventus - Bayer Leverkusen 3 - 0 - LA SERATA DEL PIPITA
di Antonio La Rosa
Vittoria doveva essere, dopo l’esordio con finale amarognolo a Madrid, e vittoria è stata, direi anche più netta del punteggio finale, quella conseguita dalla Juventus martedì sera contro il Bayer Leverkusen, che ad onta dei giudizi che si leggono sulla qualità della formazione tedesca, attualmente è seconda in Bundesliga.
Partita che potremmo definire dai due volti, primo tempo sonnacchioso, con unico acuto quello di Higuain, lesto ad approfittare di una indecisione di un difensore avversario, per portare i bianconeri in vantaggio; ripresa più tonica e parecchie occasioni costruite e sprecate.
Come dire, il primo banco di prova settimanale è stato superato al meglio.

*******

Pro e contro:
La prima sorpresa riservataci da Sarri è stata di formazione, con l’inserimento dal primo minuto di Bernardeschi a completare il tridente offensivo con Higuain e CR7.
Mossa che in pratica ha consentito alla squadra, soprattutto nel secondo tempo, di dare meno riferimenti difensivi agli avversari, l’ex viola ha svariato molto rimanendo spesso arretrato rispetto agli altri due attaccanti, quasi da trequartista in certe fasi di gioco, così da consentire il passaggio da 4 – 3 – 3 a 4 – 3 – 1 – 2; lo stesso impianto anche quando nel finale è entrato Dybala, anzi è sembrato proprio un voler provare due trequartisti dietro l’unica punta, CR7.
Nel commento devo soprattutto evidenziare quanto vistosi nella ripresa, dato che il primo tempo, come cennato, non è che sia stato da prendere in considerazione a modello di calcio spettacolo: è sembrato anzi che la Juventus volesse solo colpire rapidamente gli avversari e poi controllarli, tanto che, dopo il vantaggio non è che si siano viste altre azioni, ma al contempo neppure rischi di sorta per la retroguardia bianconera.
Questa è secondo me la nota positiva della serata, retroguardia che cresce di partita in partita, nonostante le assenze, ora concede poco o nulla agli avversari, a differenza delle prime partite, tanto da consentire a Szczesny di passare una serata di tutto riposo.

*******

Che cosa non ha funzionato?
Oltre al primo tempo anonimo, ma non so se voluto, visto che da alcune gare la Juventus gioca con il freno a mano tirato nel primo tempo, salvo giocare con la massima intensità nella ripresa, se prima il problema era la vulnerabilità difensiva, adesso è diventato lo spreco esagerato in fase di conclusione a rete.
Sarà anche stata la serata no di Cristiano Ronaldo, tre gol praticamente fatti e sprecati non da lui, sarà che in certe azioni nella ripresa, la foga della ricerca del raddoppio ha condizionato gli attaccanti nelle scelte finali, quello che è certo, fino a oltre metà ripresa, nonostante il dominio assoluto, il risultato era ancora in bilico, e non nascondo che vi era sempre il timore di qualche possibile azione di rimessa o calcio da fermo che potesse complicarci le cose.

*******

Promossi:
Molti giocatori ben sopra la sufficienza, a mio giudizio, difficile scegliere il migliore della serata.
Sicuramente è stata una prestazione da encomio quella di Higuain, nella doppia veste di finalizzatore e di assistman; allo stesso livello metterei pure la prova di Cuadrado, calatosi bene nel ruolo e dimostratosi anche efficace come difensore puro, non solo nelle sue azioni d’attacco, anzi il poter partire ancora da posizione più arretrata, credo lo esalti ulteriormente.
Per il resto, bene certamente il reparto difensivo, De Ligt sta diventando padrone sempre di più del ruolo, fugando quei pochi dubbi iniziali; a centrocampo vedo un Pjanic sempre più leader e play a tutto campo, cosa che in passato si era notata solo a sprazzi.
Buono infine l’impatto anche di Dybala nella gara, l’azione del terzo gol è da manuale

Da rivedere:
Se CR7 fosse stato in serata normale, probabilmente avremmo visto un finale con punteggio tennistico; invece ciò non è stato, il portoghese abulico e inesistente nel primo tempo, sprecone nella ripresa, al punto da tirare sul portiere quello che era un assist al bacio per un rigore in movimento.
E cmq alla fine il gol è arrivato ugualmente.
Poi niente altro da criticare, se non l’atteggiamento mentale di tutta la squadra nel primo tempo.

*******

Prossimo turno:
La prossima gara, in casa, contro il Lokomotiv Mosca, potrebbe essere quella non dico decisiva per la qualificazione, ma che quantomeno consentirebbe di mettere una seria ipoteca per tale risultato e magari per il primo posto.
I russi sono stati sconfitti in casa dall’Atletico Madrid, vanificando in parte il risultato iniziale, vittoria contro il Bayer Leverkusen, consentendo così agli spagnoli ed alla Juventus di porsi in vetta al girone.
Considerando che proprio i tedeschi, che riceveranno l’Atletico in casa, sono con l’acqua alla gola, e dovranno provare almeno a vincere per sperare nella qualificazione o almeno ad entrare in EL, battere il Lokomotiv sarebbe estremamente importante per poter giocare il girone di ritorno con maggiore serenità, avendo i bianconeri due trasferte, a Mosca e l’ultima a Leverkusen.

La giornata di Champions:
Anche la seconda giornata conferma quella che è la mia critica alla formula attuale, 32 squadre sono troppe, gare ancora squilibrate, gironi non omogenei, con formazioni di secondo livello che potrebbero fare un cammino superiore al loro valore reale, e formazioni che rischiano di uscire prima del tempo.
Sorprendente intanto è il tracollo casalingo del Tottenham, contro il Bayern Monaco, un 2 – 7 che non ammette discussioni, semmai conferma che la formazione londinese è giunta pochi mesi fa in finale di CL in maniera casuale, più per eventi fortunati che per reale forza.
Continuano le difficoltà del Real Madrid, che addirittura perdeva in casa contro il Bruges, riuscendo in una sofferta rimonta nella ripresa a salvare almeno la faccia; neppure tanto brillante può dirsi il cammino del Barcellona, vittorioso di misura contro l’Inter, e con le puntuali polemiche da casa nerazzurra.
Nel girone delle altre italiane, seconda sconfitta rocambolesca dell’Atalanta, il cui cammino appare gravemente compromesso, pensandosi al fatto che adesso dovrà vedersela nel doppio confronto con il Manchester City; mentre il Napoli ha sprecato l’occasione di staccarsi dalle concorrenti, rimanendo bloccato sul risultato a reti bianche dal Genk, gara forse presa troppo sotto gamba, considerata la tribuna per Insigne e la panchina per Mertens: i partenopei tuttavia guidano solitari il gruppo, considerato che nell’altra gara, il Liverpool ha avuto ragione del Salisburgo, pur essendo stato addirittura rimontato di tre reti.




E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Vignette di Wiggum
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Wallpapers di Wiggum
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2020 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies