Juve
Home page Juve Juve 2019-2020 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Alla luce delle prestazioni sin qui osservate, il cambio di allenatore è stato: (di Massimigno)
Giustificato, si vede un netto miglioramento rispetto agli 1-0 di Allegri
Ingiustificato, il livello di gioco è uguale al passato ma si perde e si prendono troppi gol
Diamo ancora tempo a Sarri


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
JUVENTUS 57 Cagliari 32
Lazio 56 Sassuolo 29
Inter 54 Fiorentina 28
Atalanta 45 Torino 27
Roma 39 Udinese 26
Parma 35 Lecce 25
Milan 35 Sampdoria 23
Verona 35 Genoa 22
Napoli 33 Brescia 16
Bologna 33 Spal 15
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
22.02 18:00 A Spal-Juventus
26.02 21:00 ChL Lione-Juventus
01.03 20:45 A Juventus-Inter
04.03 20:45 Ita Juventus-Milan
08.03 18:00 A Bologna-Juventus
13.03 20:45 A Juventus-Lecce
17.03 21:00 ChL Juventus-Lione
21.03 18:00 A Genoa-Juventus
04.04 20:45 A Juventus-Torino
11.04 15:00 A Milan-Juventus
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
17 49 16 1 0 42 12 C
16 31 9 4 3 24 17 F
1 0 0 0 1 1 3 N
34 80 25 5 4 67 32 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
06.01 A Juventus-Cagliari 4-0
12.01 A Roma-Juventus 1-2
15.01 Ita Juventus-Udinese 4-0
19.01 A Juventus-Parma 2-1
22.01 Ita Juventus-Roma 3-1
26.01 A Napoli-Juventus 2-1
02.02 A Juventus-Fiorentina 3-0
08.02 A Verona-Juventus 2-1
13.02 Ita Milan-Juventus 1-1
16.02 A Juventus-Brescia 2-0
Punti 22 - Vinte 7 - Pari 1 - Perse 2
Gol fatti 23 - Gol subiti 8 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
19 Bonucci 32 2853 2 4
21 Higuain 32 2050 11 8
5 Pjanic 31 2545 3 3
10 Dybala 31 1865 13 12
7 Ronaldo 29 2566 - 24
16 Cuadrado 1 29 2220 10 2
14 Matuidi 29 1950 12 1
12 Alex Sandro 28 2444 3 -
30 Bentancur 1 26 1679 11 1
4 De Ligt 24 2066 10 2
1 Szczesny 23 2070 9 -23
25 Rabiot 1 22 1454 15 -
33 Bernardeschi 21 1044 18 1
8 Ramsey 21 905 17 2
13 Danilo 17 1174 15 1
6 Khedira 17 949 5 -
11 Douglas Costa 17 621 12 2
77 Buffon 11 990 23 -9
2 De Sciglio 11 694 12 -
23 Can 8 281 21 -
28 Demiral 7 559 19 1
24 Rugani 6 540 26 -
3 Chiellini 2 102 1 1
20 Pjaca 1 15 9 -
38 Muratore 1 1 3 -
31 Pinsoglio 0 - 28 -
41 Coccolo 0 - 7 -
35 Olivieri 0 - 5 -
17 Mandzukic 0 - 3 -
39 Portanova 0 - 3 -
37 Perin 0 - 2 -
42 Wesley 0 - 2 -
34 Beruatto 0 - 1 -
36 Han 0 - 1 -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 9 - Centrocampo 11 - Attacco 45
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 25 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 15 (60,00%)
Rigori segnati 11 - Sbagliati 0 - Parati 1
Ammonizioni 69 (19 giocatori)
Espulsioni 3 (3 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.342 Giocate 2.910
2.376 (54,72%) Vittorie 1.601 (55,02%)
1.116 (25,70%) Pareggi 789 (27,11%)
850 (19,58%) Sconfitte 520 (17,87%)
7.798 Fatti 5.083
4.232 Subiti 2.744
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
476 Giocate 1.320
262 (55,04%) Vittorie 795 (60,23%)
108 (22,69%) Pareggi 313 (23,71%)
106 (22,27%) Sconfitte 212 (16,06%)
813 Fatti 2.341
429 Subiti 1.151
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 289 Del Piero
667 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
528 Furino 171 Trezeguet
508 Chiellini 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
447 Causio 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
667 Buffon 90 Dybala
508 Chiellini 63 Higuain
392 Bonucci 52 Ronaldo
213 Dybala 36 Chiellini
185 Alex Sandro 26 Bonucci
166 Cuadrado 22 Pjanic
166 Pjanic 21 Khedira
144 Khedira 16 Cuadrado
137 Higuain 10 Alex Sandro
117 Matuidi 9 Bernardeschi
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 23.09.2019
Juventus - Verona 2 - 1 - TRE PUNTI E QUALCHE PREOCCUPAZIONE
di Antonio La Rosa
Per usare un luogo comune, buoni solo i tre punti.
Una partita, quella di sabato contro il Verona, che mi ha lasciato alquanto perplesso: la vittoria è arrivata, poteva anche essere più rotonda, ma ammettiamolo, poteva anche sfuggirci e, per quanto vistosi complessivamente nei 90' di gioco, non sarebbe stata affatto una sorpresa.
Insomma, bene i tre punti conquistati, che permettono ai bianconeri di rimanere a ridosso della vetta, bene pure alcune fasi e alcuni aspetti di gioco, ma vi è ancora molto da fare, e per raggiungere la compattezza da grande squadra, credo che ci voglia più tempo di quello che si potesse pensare.

*******

Pro e contro:
Ritengo corretto intanto il turn over iniziale, due soli giorni di tempo tra la gara del Wanda Metropolitano e quella di campionato, e martedì sera nuovamente in campo, quindi altra giornata di campionato sabato prossimo, il successivo 1 ottobre la seconda gara di CL, e il tutto verrà concluso dalla trasferta al Meazza contro l'Inter.
Non direi quindi che la formazione schierata, con l'esordio da titolari di Buffon (sembra strano doverlo dire), Demiral, centrale per De Ligt, Ramsey, per Khedira, Dybala per Higuain, fosse discutibile, bene o male nel primo tempo si erano viste trame interessanti di gioco, magari non culminate in vere occasioni da rete; da tenere conto che dall'altra parte c'era un Verona molto ordinato, compatto, giocare un calcio fin troppo maschio (eufemismo per non dire duro e falloso anche in maniera esagerata, con altro arbitro avrebbero chiuso in 8 - 9 giocatori), e soprattutto quel Juric che sembra abbonato a darci grattacapi ogniqualvolta ci incontra con le sue squadre.
In mancanza di un centravanti diciamo tradizionale come Higuain, con Dybala si sono provate iniziative in velocità, triangolazioni sullo stretto, che nella prima parte della ripresa sembravano funzionare a dovere, ed è stato quello il momento migliore dei bianconeri; Ramsey, pur avendo iniziato in maniera timida, dopo il gol aveva preso confidenza con i compagni, dando prova di poter essere lui quel centrocampista che può inserirsi al meglio negli spazi aperti dagli attaccanti, il tutto condito da un Matuidi che praticamente ha fatto di tutto e nel migliore dei modi.

*******

Che cosa non ha funzionato?
Dopo quattro gare di campionato ed una di CL, qualche appunto al nostro tecnico Sarri, penso lo si possa cominciare a fare, fermo restando che fare degli appunti e delle critiche non deve essere ritenuto un volerlo mettere sotto processo , semmai evidenziare quelle cose che ancora sembrano non volere ingranare in maniera ottimale, come meccanismi di gioco e come scelte tecniche e lettura della partita.
Andiamo al dettaglio:

a) - la fase difensiva mi pare ancora in alto mare, non si può rischiare così con il Verona che, con tutto il rispetto per Juric e per la prestazione odierna, rimane una matricola, che a tratti ha anche imposto il proprio gioco ai bianconeri;

b) - i cambi non sono stati convincenti e logici, almeno nella tempistica: proprio quando la squadra è passata in vantaggio e le combinazioni veloci offensive sembravano poter dare frutti ottimali, il cambio prima di Bentancur, con Pjanic, e successivamente di Ramsey con Khedira, ovvero due che avevano già giocato mercoledì, ed entrati in una fase nella quale sostanzialmente il cambio di marcia non solo non è avvenuto, ma anzi si è nuovamente rischiato.
Come dire, cambiare tanto per cambiare, e mettersi al sicuro ricostituendo il centrocampo ritenuto titolare, anzichè provare qualche altra novità: in sostanza, che abbiamo preso a fare Rabiot, se non si pensa di impiegarlo in partite come oggi, quando siamo in vantaggio e con almeno un altro cambio a disposizione?

*******

Promossi:
Due giocatori sopra tutti, nella gara di sabato.
Il primo, come già detto, Matuidi, che almeno in questo periodo è l'uomo in più della squadra, sicuramente quello che ha assimilato prima di altri gli insegnamenti del mister, che riesce a fare da cerniera tra i reparti, coprire e ripartire.
L'altro è proprio Gigi Buffon, autore di diversi interventi provvidenziali, che hanno evitato la capitolazione.
Per il resto, incoraggiante l'esordio di Ramsey, non solo per il gol, ma per le sue caratteristiche, effettivamente il numero 8 sulle spalle non è casuale; direi discretamente pure Dybala, a fine gara è risultato il giocatore con più dribbling vincenti e migliore giocatore per le azioni in triangolazione, come dire, ha voglia e determinazione per riconquistarsi il posto di titolare; cito pure Cuadrado, anche se non ha perso l’abitudine di sbagliare spesso scelta nell’ultimo tocco, magari dopo azioni straordinarie.

Da rivedere:
Non sparate su Demiral, per favore, era la sua gara d'esordio, a mio giudizio è rimasto condizionato dal rigore provocato nel primo tempo, e quando si cerca di strafare, si finisce con lo sbagliare troppo.
Bentancur è stato un pochino in ombra, ma rivedetevi meglio la partita, aveva sempre due giocatori addosso, e dunque se limite alla sua prestazione c’è stato, è di non avere saputo eludere questo pressing, con tocchi di prima intenzione.
Le cose con Pjanic sono andate un pochino meglio perchè i veronesi da un lato accusavano un po' di stanchezza, ma dall'altro avevano l'esigenza di fare loro il gioco nel tentativo di pareggiare, e così il pressing sistematico sul portatore di palla si è allentato.

*******

Prossimo turno:
Primo turno infrasettimanale del campionato e bianconeri subito in campo domani sera a Brescia.
La neopromossa lombarda aveva iniziato bene, passando a Cagliari, dopo due sconfitte consecutive, una davvero inopinata, contro il Bologna, dopo essere stata in doppio vantaggio, sabato nuovamente vittoriosa fuori casa a Udine.
Dovrebbe esordire pure Balotelli, ma penso che la squadra di Corini abbia altre frecce migliori da tirare, a cominciare da quel Tonali che sembra un predestinato ad una carriera brillante, e Donnarumma, che ha dimostrato di non soffrire il salto di qualità.
E naturalmente, come sempre, giocare contro la Juventus carica sempre.
I bianconeri invece saranno privi di Cristiano Ronaldo, rimasto precauzionalmente a riposo per un problema muscolare, per cui vedremo una soluzione offensiva inedita.


La giornata di campionato:
Continua il momento positivo dell’Inter, che fa suo anche il derby, contro un Milan che definire in tono minore è anche generoso.
Dietro la Juventus, seconda solitaria per il momento, incalzano il Napoli, vittorioso a Lecce, e adesso pure la Roma, che viola il campo del Bologna, proprio all’ultimo secondo; pronto riscatto della Lazio, contro il Parma, e altra battuta d’arresto del Torino, alla seconda sconfitta consecutiva contro la Sampdoria, che così lascia l’ultimo posto alla Fiorentina, che comunque ha pareggiato contro l’Atalanta, anche se era stata in vantaggio di due reti.

*******

Le postille:

1 – Occhio a … La Penna
Come ho detto in sede di commento, non è stata una prestazione esaltante quella della Juventus.
Ma a questo ha concorso indubbiamente la direzione di gara del signor La Penna, un predestinato alla carriera importante, evidentemente avrà buoni santi in Paradiso, visto che è il famoso arbitro dello spareggio promozione tra Frosinone e Palermo di due anni fa.
Qualcuno dirà che avendoci dato il rigore nella ripresa, non ci ha danneggiato, considerandosi pure che a ben vedere il rigore il Verona l'aveva fallito; ma concedere quel rigore agli scaligeri, dopo avere finto di non vedere la trattenuta con placcaggio di Ronaldo, qualche minuto prima, francamente è più che discutibile.
Ancor più grottesco il sandwich su Higuain nella ripresa non sanzionato, e neppure riesaminato al VAR.
Aggiungete le entrate di karatè neppure sanzionate, e penso converrete pure voi che stia emergendo una volontà ben precisa, mandare segnale a chi di dovere, per salire sempre di più nelle gerarchie nazionali.

2 – A volte ritornano
Facciamo un passo indietro.
La settimana prima di Fiorentina – Juventus, era tornato a farci ricordare della sua memorabile presenza da dirigente della Juventus, l’ex liquidatore di società decotte, Giovanni Cobolli Gigli.
Il quale, come suo costume, memore dei tempi d’oro quando la Juventus era diventata sotto la sua guida la squadra più simpatica d’Italia, non ha fatto altro che esprimere critiche al nuovo corso bianconero (che poi è corso da nove anni, di cui otto vincenti).
La cosa più divertente delle sue dichiarazioni, è stata la critica all’ingaggio di Cristiano Ronaldo, ritenuto non necessario, anche perché il nostro Cobolli Gigli (o Badoglio, come ebbi a chiamarlo a suo tempo), avrebbe invece preferito Ribery.
Insomma, la stessa logica per cui preferì Poulsen a Xabi Alonso, o ebbe a scontrarsi con il Torino per soffiar loro il talento ultragalattico denominato Knezevic.



E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Vignette di Wiggum
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Wallpapers di Wiggum
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2020 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies